POLITICA PER LA QUALITA’

REV. 2.1 - 15/05/15

 

L’Ortofrutta Sattin e quindi tutto lo staff dei soci e del personale che si impiega nel prestare lavoro per il miglioramento e l’evoluzione dell’azienda sotto la guida Sattin Valter in qualità di Legale Rappresentante e  Direttore Generale (DIGE), ha stabilito, nelle direttive aziendali, di considerare la Qualità come elemento determinate per soddisfare il cliente grazie a una attiva collaborazione di tutti i membri che la compongono.

Tra i possibili modi per raggiungere e mantenere un elevato livello di Qualità, la direzione ha scelto il  miglioramento della propria organizzazione aziendale in conformità alle norme UNI EN ISO  9001:2015  e  alle leggi (Reg.CE 852/04) e disposizioni che regolamentano il settore seguendo le linee guida per il miglioramento continuo ISO 9004.

Intendiamo assumere e perseguire, come linea della Politica per la Qualità, i seguenti obiettivi:

  • rendere impeccabili i servizi resi al cliente quali ricezione ordini,  disponibilità  ,  imballaggi,  trasporto  ecc…
  • fornire al cliente un prodotto di qualità sempre migliore, privo di malformazioni con la certezza che sia coltivato con amore e impegno, esenti da prodotti derivanti da organismi geneticamente modificati e conformi alle normative vigenti sui prodotti antiparassitari;
  • Selezionare attentamente i fornitori di prodotti ortofrutticoli con scelta  in  campo  del  prodotto  e successiva analisi;
  • garantire al consumatore finale un prodotto lavorato e confezionato rispettando la normativa HACCP, garantendo la rintracciabilità a tutti i livelli e un controllo analitico sui prodotti, eseguito da un laboratorio esterno certificato, per garantire la più attenta sicurezza alimentare;
  • garantire una perfetta conservazione del prodotto stoccato nelle celle frigorifere;
  • aumentare la propria competitività nei confronti dei concorrenti;
  • il raggiungimento ed il mantenimento di un successo costante nel mercato;
  • la diffusione della filosofia dell’autocontrollo nelle varie fasi della produzione;
  • l’adozione di mezzi di programmazione tali da ottimizzare l’organizzazione del processo produttivo dall’acquisizione dell’ordine alla “consegna” del prodotto; l’utilizzo di macchinari all’avanguardia e personale ben istruito.

Il Responsabile del Servizio Qualità (RSQ) provvederà alla realizzazione e il mantenimento degli obbiettivi prefissati per la predisposizione del Sistema di Gestione per la Qualità Aziendale (SGQ) e del Sistema di Autocontrollo igienico sanitario e per la verifica della sua adeguatezza;  redigerà  Rapporti periodici sullo Stato  della Qualità (MRC.04.01) ,  con evidenziate le proposte di Azioni Correttive (AC) e Azioni Preventive (AP).  Il   RSQ avrà inoltre le responsabilità previste dal mansionario aziendale.

Il Direttore Generale

Valter Sattin